Home Cultura

L’ 8° KUSTENDORF E IL VIAGGIO AD ANDRICGRAD

25
CONDIVIDI

kusturica-emir AndricgradMOKRA GORA. 26 GEN. Un’ intera giornata del Kustendorf Festival 2015 fa tappa IN Bosnia – Erzigovina.

Emir Kusturica invita a visitare un secondo villaggio da lui costruito in un arco di tempo che va dal 2010 al 2013.

Ma facciamo un passo indietro. Per chi non lo avesse intuito, Emir Kusturica offre da anni un profondo contributo politico culturale nonche’ di incentivo economico alla Serbia.

Dopo aver costruito il fatato villaggio di Kustendorf (letteralmente “Citta’ delle Arti”) dalle casette di legno ad evocazione del senso dell’ infanzia che ciascuno dovrebbe recuperare, inizia a costruire un villaggio interamente in pietra dal nome di Andricgrad, dedicato al Premio Nobel per la Letteratura Yugoslava / 1961, Ivo Andric.

L’ opera celeberrima di Ivo Andric, ampiamente conosciuta anche in Italia, e’ 

Il Ponte sulla Drina”.

Il villaggio in pietra sorge nella citta’ di Visegrad. Il paesaggio e’ il medesimo della zona di Mokra Gora, dove sorge Kustendorf, ma chiaramente qui intuiamo una diversa organizzazione sociale.

Non piu’ solo Chiese Ortodosse, ma anche Moschee ed i tassisti cristiani sono soliti appendere una grande croce ortodossa nelle loro vetture per distinguersi dai musulmani; la complessa eredita’ della guerra non facile da gestire.

Ad ogni modo Andricgrad nasce anch’ esso a scopo culturale ed economico.

Ma il progetto e’ differente da Kustendorf.

Qui c’e’ un cinema e graziosi bar e locali (come in Kustendorf) ed un atelier d’ Alta Moda Serbo/ Bosniaca per implementare nella zona valide opportunita’ lavorative per i residenti.

Ma il progetto piu’ grande e’ da ricercarsi nella creazione dell’ Andricgrad Institute, una scuola di Cinematografia che sara’ attiva a partire dall’ ottobre 2015.

Sicuramente un’opportunita’ di inestimabile valore per le nuove generazioni della zona.

La cittadina di Andicgrad, oltre ad una Statua dedicata al Ivo Andric, ne vede anche una in omaggio di Njegos Petrovic, poeta e letterato serbo/montenegrino dell’ 800.

Sorge poi, silenziosa e monunentale, la Chiesa Ortodossa che costituisce la copia del Monastero Ortodosso di Decani, in Kosovo; monastero che e’ una delle piu’ alte espressioni dell’ architettura ortodossa.

Attraverso il mondo di Kusturica, si scoprono mattoni di cultura e storia spesso ignoti.

Rientriamo a Mokra Gora un po’ lentamente…siamo al di fuori di Shengen: alla frontiera un noioso controllo del passaporto.

Siamo in un altro pezzo di Europa, con regole a se’, ma pur sempre fortemente Europa. Romina De Simone.

Internet: www.kustendorf-filmandmusicfestival.org

Leggi l’articolo originale: L’ 8° KUSTENDORF E IL VIAGGIO AD ANDRICGRAD

Comments are closed.