Home Cronaca

BHARAT, L’UOMO BUDDISTA CHE PORTA ENERGIA PER RICOSTRUIRE IN NEPAL

43
CONDIVIDI

kavreGENOVA. 3. MAG. In questi giorni la cronaca parla di devastazioni provocate in modo volontario da soggetti nichilisti.

Il CCS, Centro Cooperazione Sviluppo, vuole contrapporre a questi pessimi esempi la forza di chi nella catastrofe non voluta, trova l’energia per reagire e ricominciare a costruire.

Questo esempio si chiama Bharat ed è l’uomo che porta la speranza nel distretto di Kavre in Nepal. E’ nepalese, originario di Kavre, lavora da oltre 10 anni nei programmi educazione per CCS Italia, per garantire ai bambini il diritto di vivere la loro infanzia (esserebambini.org)

Bharat vive a Kathmandu, ma Kavre è la sua terra, conosce tutti qui e al suo arrivo a Sarsyunkharka viene accolto con sorrisi.  Quest’uomo sembra portare la serenità, malgrado intorno ci sia solo distruzione. Qui gli edifici sono stati distrutti per il 98%.

Sarsyunkharka è il primo municipio che viene visitato durante il sopralluogo di CCS per identificare i bisogni della popolazione. E’ abitato da circa 12000 persone. Le persone vivono all’aperto, o sotto tende improvvisate. Il governo locale ha portato 60 teli impermeabili per tutti i villaggi del distretto, spacciandoli per tende.

A Sarsyunkharka ne sono arrivati solo 6. Il viaggio prosegue poi verso gli altri municipi, sono 9 in totale quelli di Kavre.Ci sono due presidi sanitari nella valle ma mancano le medicine (antibiotici, vermicidi, antidiarroici, paracetamolo e bende). La popolazione ha bisogno di tende vere. A seguire: latrine, serbatoi, pompe e tubi per l’acqua.

In un villaggio serve anche cibo, cucine da campo e generatori.Mentre Bharat sta per lasciare l’ultimo municipio, è quasi risalito in macchina, un uomo gli si avvicina e gli dice: “Chi porterà le tende nel villaggio, dopo a morte si libererà e non si reincarnerà più”. Bharat è buddista e restituisce a quest’uomo un grande sorriso.Per arrivare nel distretto di Kavre si passa attraverso valli meravigliose, coltivate a mais, frumento, cavoli e verze,  qui sembra che il disastro non sia arrivato e questo paesaggio trasmette pace e serenità dopo aver visto solo morte e distruzione.

Secondo il CCS la popolazione del Nepal ha bisogno di noi, non possiamo lasciarla sola.

Per aiutarci: www.ccsitalia.org; www.esserebambini.org

Leggi l’articolo originale: BHARAT, L’UOMO BUDDISTA CHE PORTA ENERGIA PER RICOSTRUIRE IN NEPAL

Comments are closed.