Home Cultura

AL KUSTENDORF E’ DI SCENA “WORDS WITH GOD”

433
CONDIVIDI

words-with-godsMOKRA GORA. 24 GEN. Le successive giornate presso il Kustendorf Festival si stanno rivelando dense di autentiche colonne culturali.

Merita un’ attenzione tutta particolare la proiezione del Film di ieri: “Words with God“, 2014, 134 minuti.

Si tratta di un vero e proprio pilastro cinematografico che per alcuni aspetti si accosta all’ opera monumentale del compianto Kieslowskj ne “Il Decalogo” che sicuramente ricorderete.

Si tratta di un’ opera filmica strutturata in vari episodi, ciascuno di un regista differente, che ha come tema “Dio e la Religione”.

Ed ogni episodio tratta un “Dramma” che vede una modalita’ di resilienza alle vicende terrene diversa a seconda della religione / cultura d’ appartenenza.

Il primo episodio ad esempio affronta il mondo secondo la religione primordiale degli aborigeni d’ Australia. Cosi’ a seguire.

Ma vorrei citare i due episodi che coinvolgono due registi d’ eccezione:

il medesimo Emir Kusturica ed il famosissimo sceneggiatore, regista e produttore Guillermo Arriaga.

L’ episodio filmico di Kusturica si intitola “In Our Life” ed affronta il vivere secondo il punto di vista cristiano ortodosso.

Eccellente fotografia che vede un Kusturica notevolmente intenso anche come attore.

Atmosfera d’intensa spiritualita’ cristiana ortodossa imperdibile che si apre con la recita di quella Preghiera applicata ed amata anche dai fratelli cattolici, la Preghiera del Cuore: Gesu’, Figlio del Dio Vero, abbi pieta’ di me, peccatore”.

Atmosfere che riecheggiano in parte il travaglio del “Pellegrino Russo”.

L’ episodio con cui si chiude il Lungometraggio, vede la Regia dell’ altrettanto Grande Guillermo Arriaga, episodio che pone in evidenza l’ affrontare la vita secondo l’ ateismo.

Nonostante cio’, vedremo “Dio sanguinare” in un contesto di regia dalla fotografia perfetta ed un superlativo lavoro di vfx.

Si intitola “The God’ s blood” e vi assicuro che al termine della visione dell’intera opera che non annoia neanche per un istante, potreste uscirne ricolmi di un sentimento che si avvicina al Senso di Dio, comunque ciascuno di voi lo intenda.

La serata prosegue poi con la proiezione dei vari Short Movies in concorso di provenienza: Austria, Ungheria, Francia, Serbia. Tutti interessanti quanto alla tecnica quanto alla trama.

La serata si chiude poi in maniera piu’ leggera con il Concerto dei Russi Alena Baleva, perché i Russi, nonostante i Drammi letterari e cinematografici per cui si contraddistinguono, sanno anche divertirsi e coinvolgere in un’ allegria perduta al nostro Occidente. Ricordatevi di “parlare con Dio”. Romina De Simone

Leggi l’articolo originale: AL KUSTENDORF E’ DI SCENA “WORDS WITH GOD”

Comments are closed.